Skip to main content

Infezioni ginecologiche e microbiota - Studio medico associato dr. Carla Lendaro e dr. Giuseppe Florio

Infezioni ginecologiche e microbiota

Trovare Candidaalbicans (un fungo microscopico) nel Pap-test o nel tampone vaginale in assenza di sintomi non indica la presenza di un’infezione, perché è normale che Candida sia presente: si definisce “commensale”. Se invece ci sono sintomi di vulvo-vaginite da Candida, ossia prurito e perdite dense biancastre, allora si tratta di un’infezione e va trattata con farmaci antimicotici. In queste vulvo-vaginiti è presente una alterata composizione del microbiota vaginale che è bene correggere, al fine di prevenire le recidive.In genere, l’8-9%  delle  donne  è soggetto  a ...